Articoli più letti  

   

Cerca autori  

   

Cerca Argomenti  

   

Autore Martino Mora

AUTORE: Martino Mora

 © 2018 Edizioni Radio Spada PAGINE 262 formato A5  € 14,90

PRESENTAZIONE:

«Gli scritti da me raccolti in questo libro sono tutti caratterizzati da una critica attenta a quello che tendo a chiamare “pensiero unico” o “pensiero liberal” o “ideologia dominante”, che poi coincide, nei suoi aspetti più grotteschi e liberticidi, con l’affermazione del tanto citato “politicamente corretto”.

Questo nuovo pensiero unico, in gran parte figlio della contestazione degli anni Sessanta, si è saldato in una ferrea alleanza (solo apparentemente contronatura) con gli interessi oligarchici del grande capitale, principalmente anglosassone. Dopo la caduta definitiva del comunismo novecentesco (1991) l’alleanza tra plutocrazia e Sessantotto–pensiero, che già esisteva da tempo negli Stati Uniti, si è realizzata compiutamente anche in Europa (anche se prime le avvisaglie vi erano già state negli anni Settanta, con il divorzio, l’aborto, il nuovo diritto di famiglia, il femminismo, i primi movimenti omosessuali, il cinema sboccato e osceno, una cultura pubblicitaria sempre più aggressiva e dissacratoria nel senso letterale del termine, tutti fenomeni sostenuti insieme dalla sinistra politica e dalla borghesia che si autodefiniva “illuminata”).

Negli anni Novanta questa alleanza tra ex comunisti e socialdemocratici ormai di facciata – sempre più alieni alle esigenze proletarie e popolari – e la nuova borghesia finanziaria e manageriale transnazionale si è rivelata pienamente agli occhi di tutti. Tra una sinistra che ha gradualmente perso contatto con i ceti popolari (prontamente  sostituiti con immigrati, omosessuali, zingari e femministe) e il capitalismo (o “turbocapitalismo”, come qualcuno ama definirlo) della globalizzazione si è stabilita un’alleanza strategica, che ha partorito l’esportazione da questa parte dell’Oceano di tutto l’armamentario delle follie anglosassoni; dalla bonifica del linguaggio in senso orwelliano all’omosessualismo e al “transessualismo”;  dal sogno del meticciato alla polemica contro l’esistenza delle razze, dall’affermazione delle teorie “queer” o “gender” all’imposizione della masturbazione infantile nelle scuole o negli asili; dall’ossessione per le discriminazioni immaginarie a un pesante pansessualismo dettato dal cinema, da internet e dalla televisione alle più giovani generazioni; dall’ossessione per i “diritti umani” al sostegno dei più brutali e arbitrari interventi militari contro dittatori scomodi per la superpotenza americana (e spesso anche per Israele), immediatamente identificati come nuovi Hitler.» (Martino Mora)

 

INDICE:

Indice - p. 7

Presentazione. Per una nuova Controrivoluzione - p. 11

Prima sezione – Scritti teorici

  1. L’Individuo - p. 19
  2. La tentazione egualitaria - p. 25
  3. Che cosa sostiene Ernst Nolte? - p. 39
  4. Nolte, il pensatore della storia - p. 47
  5. Attualità di Marx? - p. 55

Seconda sezione – Politica, terrorismo, società

  1. Io non sono Charlie Hebdo - p. 65
  2. La strage del Bataclan come metafora dell’Europa - p. 73
  3. Il Belgio è il nostro destino, se non ci battiamo - p. 77
  4. Aggressione alla Libia. Dalla retorica alla menzogna - p. 81
  5. Il disastro libico e la morsa sull’Europa - p. 87
  6. Il vero Potere e l’Ultimo Uomo - p. 93
  7. Steve Jobs ha cambiato il mondo. In peggio - p. 95
  8. Meravigliosa Brexit - p. 99
  9. Ha vinto Trump e io godo - p. 101
  10. Identitari di tutto il mondo, unitevi! - p. 103
  11. W le Italie! - p. 107

Terza sezione – Rivoluzione sessuale, bioetica, omosessualismo

  1. Il movimento omosessuale e la pedofilia - p. 111
  2. Pannella, la morte di un simbolo - p. 117
  3. L’Ultimo Uomo - p. 119
  4. L’ideologia dominante che lava i cervelli - p. 123
  5. Le delizie della società aperta - p. 127
  6. Capitalismo globale e sodomia obbligatoria - p. 129
  7. Il dottor Frankenstein? Lo passa la mutua - p. 133
  8. Verso una trionfale sventura - p. 135

Quarta sezione – Immigrazione ed immigrazionismo

  1. Il nuovo antirazzismo - p. 139
  2. I fanatici dello ius soli - p. 143
  3. Buonisti senz’anima - p. 147
  4. L’odiosa caccia alle streghe in stile PD - p. 151
  5. Le falsificazioni di Žižek - p. 153
  6. Due questioni sui minareti - p. 157

Quinta sezione – La crisi nella Chiesa

  1. La Chiesa e l’immigrazione, il cuore del problema - p. 165
  2. Se papa Wojtyła è santo… - p. 173
  3. Notte del mondo, notte della Chiesa - p. 183
  4. Tettamanzi, il pelagiano dalla scomunica facile - p. 187
  5. La Chiesa non compia l’errore di sostenere i banchieri - p. 191
  6. Perché il Crocifisso fa scandalo - p. 201
  7. Papa Bergoglio e il primato della coscienza - p. 205
  8. Una singolare affermazione di papa Bergoglio - p. 209
  9. Il sacrificio di Rouen e Bergoglio - p. 215

Sesta sezione – Zibaldone - p. 221

 

 

   

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , guarda la nostra privacy policy.